Cosa farà la Consulta?

Nel precedente articolo vi abbiamo presentato chi sono i membri del team operativo della Consulta Giovani Aviano per i prossimi due anni.

Abbiamo espresso più volte la volontà da parte della Consulta di essere un luogo privilegiato di dibattito e conf
ronto, incentivando la partecipazione attiva dei giovani alle decisioni e alle attività a livello locale. Crediamo che ciò sia essenziale se si vogliono costruire delle società più democratiche e solidali.
Saremo l’interfaccia tra il mondo giovanile e l’amministrazione comunale attraverso sollecitazioni e proposte. Il team di lavoro si confronterà con il comune attraverso due figure di riferimento, da un lato sarà l’assessore alle Politiche Giovanili, attualmente Mauro Angeli, dall’altro il funzionario amministrativo responsabile dei Servizi Educativi del Comune di Aviano, dott. Marco Grollo.

Quali sono quindi le azioni che porteremo avanti? Cosa faremo?

Ci impegneremo portando avanti progetti che siano interessanti e di consenso comune, e che allo stesso tempo approfondiscano temi di attualità come ad esempio il lavoro, il benessere della persona e l’autonomia abitativa.
Lavorare su progetti vuol dire che raccoglieremo le idee, sia le nostre sia di quelli che vorranno impegnarsi con noi, anche attraverso dei sondaggi online.
Faremo delle azioni concrete che non saranno semplici eventi, perché ogni iniziativa avrà un obiettivo di sensibilizzazione sulle tematiche che ci stanno più care. Ci siamo messi alla prova con “Da Aviano a… storie di chi si è alzato dal divano”, aka Talenti Avianesi, e siamo venuti a conoscenza di moltissime competenze presenti sul territorio, in vari settori, abbiamo parlato di studio e lavoro e cominciato a mettere in rete le professionalità dei giovani avianesi. 

Un’altra cosa che faremo sarà quella di sollevare riflessioni sul concetto di cittadinanza attiva, anche attraverso percorsi di formazione che ci portino alla conoscenza dell’amministrazione e degli strumenti che permettono di dialogare con la stessa e che stimolino la partecipazione alla vita comunitaria. 
Da cittadini attivi presenzieremo al consiglio comunale e riporteremo tutto ciò che potrà interessare i giovani di Aviano attraverso i nostri mezzi di comunicazione. In questo modo puntiamo a ridurre l’indifferenza per la questione politica e creare una massa critica coinvolgendo altri giovani. 
Abbiamo fatto un primo test di voto online con le elezioni: proseguiremo con l’utilizzo di strumenti online di partecipazione attiva.


Ci stiamo impegnando per fare rete con le associazioni e i gruppi già aggregati, vogliamo sensibilizzare i giovani alle realtà del territorio e per questo cercheremo forme di collaborazione e partnership con le varie organizzazioni. Puntiamo ad avanzare proposte per sistemare la Casa dello Studente e il centro Visinai, una domanda che spesso salta alla mente è: dove sono gli spazi per gli studenti alla Casa dello Studente? Una soluzione va trovata, nel totale rispetto di chi già usufruisce di quegli spazi e che continuerà a disporne. 

Per portare avanti questi obiettivi sarà indispensabile una comunicazione efficace, promuovendo e facendo conoscere progetti e iniziative attraverso gli strumenti più idonei, compresi i social media. Allo stesso modo saranno necessari costanti aggiornamenti e verifiche interne per capire se ci stiamo muovendo nella giusta direzione.

Auspichiamo anche che al più presto il comune ci possa mettere a disposizione una sede fissa, al momento siamo ospitati dall’Informagiovani, ma sentiamo la necessità di disporre di uno spazio più idoneo.

Puntiamo ad essere un gruppo che abbia continuità nel tempo, quindi il team ora avvierà un percorso che dovrà proseguire negli anni con altre persone, altri giovani, altri progetti. 

Cosa ve ne pare? Potete scrivere la vostra opinione nei commenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>