Mezzogiorno in famiglia … una bella avventura!

Quest’anno il comune di Aviano ha avuto una grande possibilità per pubblicizzarsi: partecipare a Mezzogiorno in Famiglia. La comunicazione che eravamo stati scelti è giunta a inizio anno e la Consulta è stata chiamata assieme ad altre realtà, per aiutare il comune a reclutare i concorrenti che avrebbero formato le squadre.
L’avventura ha avuto inizio il 14 febbraio con le registrazioni in una innevata Piancavallo, durante la piena stagione sciistica, mentre una squadra è scesa a Roma per la puntata in diretta andata in onda il 17 e il 18 febbraio. Aviano stravince battendo Gradoli e diventando campione della settimana.

IMG-20180214-WA0018

La scalata alla possibile vittoria dello scuolabus (premio che verrà aggiudicato a chi vincerà le finali di giugno) continua e questa volta si gioca in diretta sia da Aviano che da Roma nel week-end del 24-25 febbraio. Ancora una volta le due squadre si dimostrano compatte e preparate, lasciando a bocca asciutta il malcapitato comune di Deruta.

IMG-20180218-WA0012

Nella terza settimana Aviano sfida Fornelli vincendo la puntata del sabato e della domenica dominando e conquistando molti secchi di vantaggio per il gioco finale dei mulini che decreta il vincitore che proseguirà nel cammino di Mezzogiorno in famiglia. I ragazzi di Fornelli riescono a battere Aviano ai mulini ribaltando il risultato. Poco male… il nostro comune è comunque in semifinale!!

IMG-20180214-WA0036

Ci si ritrova in piazza Duomo la mattina del 25 aprile per registrare i quarti di finale contro Pergine Valsugana. La puntata va in onda il 28-29 aprile. I ragazzi che si trovano in diretta  a Roma confermano la loro preparazione: Aviano vince… ma non è detta l’ultima parola… c’è un ultimo gioco praticamente impossibile, che permette di strappare la coppa al vincitore. La sfortuna o la bravura degli avversari vuole che Pergine riesca nell’impresa, strappi la coppa eliminando definitivamente Aviano dalla possibilità di vincita dello scuolabus.

IMG-20180224-WA0002
Poco male perché questa esperienza ha permesso al comune di avere una promozione e una visibilità nazionale. È stato bello vedere i giovani così affiatati tra di loro e uniti nel portare avanti il nome di Aviano.
Ahimè, unico rammarico è stato quello di aver dovuto cercare concorrenti in zone limitrofe in quanto, nonostante fossero stati contattati moltissimi avianesi, le disponibilità ricevute sono state risicate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>