Servizio Civile ad Aviano: la Consulta Giovani sollecita l’amministrazione che rinnova i progetti

Come molti sapranno, istituito con legge del 6 marzo 2001  n.64, è sorto come “sostituto” al servizio di leva ed è rivolto ai giovani dai 18 ai 28 anni. Non è obbligatorio e impegna il volontario per la durata di un anno.

Il Servizio Civile Nazionale consente agli enti accreditati di avvalersi di personale giovane e motivato, che, stimolato dalla possibilità di vivere un’esperienza qualificante nel campo della solidarietà sociale e assicurandosi una minima autonomia economica, garantisce un servizio continuativo ed efficace.

Il Servizio Civile Volontario garantisce ai giovani una forte valenza educativa e formativa, dando un’occasione di crescita personale, un’opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.

Chi sceglie di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio Civile Volontario, sceglie di aggiungere un’esperienza qualificante al proprio bagaglio di conoscenze spendibile nel corso della vita lavorativa che può trasformarsi in opportunità di lavoro futuro.

Quindi un’occasione irrinunciabile per i ragazzi e per lo stesso Comune che può disporre di un valido aiuto a costo pressoché nullo per migliorare la qualità è la quantità di alcuni dei propri servizi.

Appena eletto, il nuovo Consiglio direttivo è venuto a conoscenza, quasi casualmente, di una situazione critica che rappresentava per i giovani Avianesi la perdita di un’opportunità.

In passato, nel comune di Aviano sono state attivate ben 6 sedi teoricamente in grado di ospitare volontari del Servizio Civile Nazionale: la biblioteca, la casa di riposo, i servizi educativi e manutenzione, l’ufficio ambiente e l’ufficio informagiovani.

Nell’anno di attivazione delle sedi sono stati presentati i progetti per impiegare alcuni ragazzi. Il 2015 ha visto quindi partire il SCN con l’impiego di alcuni giovani.

Purtroppo per varie problematiche invece non è stato possibile ripresentare la domanda che consentisse anche per l’anno in corso di attivare il SCN.

Risultato? Durante l’anno 2016 tutte le 6 sedi a disposizione del comune di Aviano sono rimaste inattive e nessun ragazzo ha potuto essere impiegato.

La Consulta Giovani, appena giunta a conoscenza di ciò, si è immediatamente attivata per poter capire/sollecitarel’amministrazione affinché si attivasse per ripresentare i progetti prima dell’imminente scadenza dei termini!

Le tempistiche erano strettissime…. data ultima: 18 Ottobre!

Dal canto suo, il Comune e gli assessori, anche a seguito delle nostre richieste, si sono subito attivati per cercare di superare le criticità in modo da ripresentare i progetti entro le scadenze e dichiarando che l’argomento stava molto a cuore anche a loro stessi.

Così ieri, in data 10/10/16 abbiamo avuto l’anticipazione della notizia tanto sperata… in giunta è stato approvato il servizio civile!

Oggi l’ufficialità con la pubblicazione della delibera nell’albo all’interno del sito del Comune!

Possiamo quindi dire che un primo piccolo risultato questo Consiglio Direttivo lo ha già portato a casa!

Vogliamo ringraziare l’amministrazione per essere riuscita ad investire di nuovo su questa importante realtà per i giovani e per essersi dimostrata pronta ad ascoltarci e fin qui anche attenta alle esigenze dei giovani.

Grazie anche all’informagiovani che ci ha fornito tutte le informazioni necessarie.

Stay tuned!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>